Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.

Di Admin (del 10/02/2011 @ 16:56:38, in Dalla stampa, linkato 1478 volte)

La riunione si è tenuta lunedì sera ed è continuata fino a tardi al Centro polivalente “Giacomo Ingarra”. A confronto allevatori di pecore e gestori dei caseifici della zona per abbattere i costi della filiera. Ragione del contendere il prezzo del latte che secondo gli allevatori sarebbe troppo basso, mettendo in ginocchio la categoria. “Infatti dieci anni fa un litro di latte di pecora veniva venduto a circa mille cinquecento lire. Oggi, mentre i costi per il mantenimento della sazietà delle pecore sono aumentati di oltre il 200 percento, un litro di latte costa 0,70 centesimi”. Per questo la settimana scorsa cento allevatori avevano deciso di dar vita ad un comitato “per fare scudo rispetto ai caseari”. Sempre presenti i rappresentanti di categoria al centro polivalente sono intervenuti i .... membri della Coldiretti, della Cia e i titolari di caseifici. Già attivo il comitato (composto dal presidente della Coldiretti Giuseppe Triolo, Giacomo Angileri della Cia, Lorenzo Paglieroli, il consigliere comunale Giovanni Impiccichè, Vincenzo Saladino, Enzo Pizzo, Leonardo Piacentino, Rocco Palmeri, Gaspare Mangoglia, Nicolò Ferrara e Salvatore Cucchiara) ieri il dibattito tra allevatori e gestori dei caseifici non sempre è stato piano. Infatti se il primo obiettivo degli allevatori, dopo la costituzione del comitato, è ottenere l’aumento del prezzo del latte fino a raggiungere gli 80 centesimi pi iva non sembra che i gestori dei caseifici siano esattamente d’accordo alla proposta. Momenti di tensione, a stemperate gli animi ci ha pensato un’iniziativa del consigliere comunale Giovanni Impiccichè che ha proposto di incontrarsi tutti alla Camera di Commercio di Trapani per realizzare una tabella dei prezzi: l’incontro dovrà avvenire entro questa settimana.

FONTE

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2